Installo Plex Media Server su una VPS utilizzando Docker e Traefik

19-01-2021 plexmediaserver traefik

Hai sentito i recenti sviluppi di Google Photo? Ebbene si, Google ha deciso di far pagare a tutti lo spazio per le foto ed i video (evidentemente non ne ha più bisogno per allenare i suoi modelli di intelligenza artificiale).

Non esiste più un piano gratuito, da Giugno 2021 tutti gli upload (anche in qualità standard) andranno ad erodere la soglia dei 15 gb dell’account Google.

Una volta terminato lo spazio a disposizione c’è da pagare per avere ulteriore spazio aggiuntivo.

Che fare?

Esistono altri servizio, più o meno gratis, che ti permettono di archiviare in cloud le tue foto ed i video.

Oltre ai classici Dropbox, e OneDrive, c’è Amazon ad esempio, se hai Prime ti offre spazio illimitato per caricare i tuoi contenuti multimediali. (Non hai Prime? E cosa aspetti? Iscriviti subbbbbito!)

Oppure Mega (Ve lo ricordate Megaupload? Mega è il suo discendente) che offre 50 Gb gratis per ogni account, che non sono pochini.

Oppure puoi fare come me e caricare tutto su Plex

AVVERTENZA: Mi rendo conto che questa soluzione potrebbe non essere valida per tutti, ci vuole un attimo di praticità con alcune tecnologie e soprattutto i futuri aggiornamenti di Plex andranno installati manualmente. Forse se non sei un po' smanettone e non vuoi “noie” in futuro dovresti valutare altre soluzioni pronte all’uso.

Chi è Plex?

Plex è un lettore multimediale e permette di riprodurre contenuti memorizzati su un server direttamente da web, TV o tramite le relative app per Android e iOS. Le app mobile sono davvero ben fatte e costantemente aggiornate.

Sono sempre stato un fan di Plex perchè quando riconosce un film o una serie ne scarica automaticamente le copertine, le trame, il cast ed altri metadati simpatici. Mi piace!

Tiene traccia dei film o episodi già visti, un pò come fa Netflix.. Fantastico!

Gestisco un pò di server dedicati ed utilizzo anche un po' di VPS, così mi sono detto.. E se caricassi tutti i miei file su un server Plex?

Ho fatto un pò di considerazioni ed alla fine ho deciso di utilizzare Docker per installare Plex per un unico motivo: gli aggiornamenti! Quando Plex si aggiornerà a me basterà semplicemente scaricare l’ultima immagine da dockerhub ed è fatta.

Anche se devo essere sincero: ho provato per diverso tempo Plex con l’installazione classica da riga di comando e non ho mai avuto problemi con gli aggiornamenti. Se non sei pratico con Docker puoi valutare di installarlo tranquillamante sul tuo server con un’installazione tradizionale, testata ed approvata anche quella 😉

Ecco il file docker-compose.yml:

version: "3.5"

services:

  plex:
    hostname: plex
    container_name: plex
    restart: always
    image: plexinc/pms-docker
    volumes:
      - ./config:/config
      - ./transcode:/transcode
      - ./libreria:/data
      - /usr/share/zoneinfo/Europe/Rome:/etc/localtime:ro
    ports:
      - 32400:32400/tcp
      - 3005:3005/tcp
      - 8324:8324/tcp
      - 32469:32469/tcp
      - 1900:1900/udp
      - 32410:32410/udp
      - 32412:32412/udp
      - 32413:32413/udp
      - 32414:32414/udp
    networks:
      - traefik_net
      - plex_net
    environment:
      - VERSION=docker
      - PLEX_UID=<uid>
      - PLEX_GID=<gid>
      - ADVERTISE_IP="https://plex.<domain>:32400/"
      - TZ="Europe/Rome"
      - PLEX_CLAIM="claim-XXXXXXXXXXXXXXXXXXXX" # Visita https://www.plex.tv/claim per ottenere il claim token
    labels:
      - "traefik.enable=true"
      - "traefik.http.routers.plex.entrypoints=websecure"
      - "traefik.http.routers.plex.rule=Host(`plex.<domain>`)"
      - "traefik.http.routers.plex.tls.certresolver=lets-encr"
      - "traefik.http.services.http_plex.loadbalancer.server.port=32400"
      - "traefik.docker.network=traefik_net"

networks:
  plex_net:
  traefik_net:
    external: true

Ricordati di sostituire al suo interno:

  • il claim token, devi collegarti alla pagina: https://www.plex.tv/claim fare il login e ti verrà assegnato un token (dopo averlo generato fai in fretta l’attivazione del container, il token ha una scadenza abbastanza breve),
  • <domain>: inserisci qui il dominio al quale deve rispondere Plex,
  • <uid> e <gid>: per impostare correttamente questi valori digita nel terminale id e riporta i valori nel docker-compose-yml
root@vps-small:~# id
uid=0(root) gid=0(root) groups=0(root)

Per avviare il tutto, come al solito:

docker-compose up -d

Alla fine del processo nella cartella dove hai creato il file docker-compose.yml troverai la cartella config, transcode e libreria, ed è proprio in questa cartella che puoi caricare i tuoi file multimediali. Potresti caricarli con SSH oppure con FTP (QUI ho spiegato come installare un server FTP con Docker e Traefik)

Non ti resta che collegarti all’url, effettuare il login e goderti i contenuti Plex e rivedere le tue foto ed i video delle vacanze 🙂.

Non hai un server dedicato o una VPS?

Nessun problema! Plex può essere installato anche su un NAS o su un PC Windows, MacOS e Linux!

Sei riuscito a configurare il tuo server Plex? Fammelo sapere nei commenti.

Entra anche nel mio canale Telegram

AP

 

Autore

Antonio Porcelli

Antonio Porcelli

@progressify


Se non visualizzi il blocco dei commenti è perchè non hai accettato i cookies.
Cancella le preferenze del tuo browser per questo sito, aggiorna la pagina ed accetta i cookies.